AMAMI TU SIGNORE

Amami tu, Signore,

anche se non sono amabile, 

anche se sono povero,

anche se non lo merito, 

anche se ti amo poco,

amami tu, Signore.

Quando mi alzo al mattino, 

pieno di sogni,

quando mi corico alla sera,

pieno di delusioni,

quando lavoro per inerzia,

quando mi riposo e sono vuoto,

quando prego così distratto,

quando non ho voglia di amarti,

amami tu, Signore.

Quando penso di amare te

senza amare gli uomini,

quando mi illudo di amare gli uomini

senza amare te,

quando temo di amare troppo

amami tu, Signore.

Quando ho paura di compromettermi, 

e ho paura di impegnarmi,

quando fuggo l’amore

quando nessuno mi ama

amami tu, Signore.

Adriana Zarri

Informazioni aggiuntive