EDITORIALE

Alla vigilia della festa più sentita e corredata di significati e simboli e riti

, come nessun’altra nel corso dell’anno, e in prossimità dell’inizio del 2020, questo numero di “Condividere” vuole anzitutto portare a tutti gli amici aclisti e alle loro famiglie un caloroso augurio di tanto bene: un bene condiviso con le persone care, ma anche con tutti coloro che incontriamo e incontreremo sulla nostra strada. 

“La situazione è l’occasione” ci ha detto l’arcivescovo all’inizio dell’Avvento. E in questo senso, abbiamo scelto come augurio un racconto che ci invita ad essere come il quarto re magio, insieme al quinto, al sesto, al settimo… tanti amici aclisti ugualmente impegnati nel cammino verso Betlemme…

Molte pagine sono dedicate alla vita del Circolo, che sta intraprendendo un’impegnativa “avventura”: l’ampliamento e la ristrutturazione di cui molti di voi sono già al corrente. Con un’ampia illustrazione del progetto, vogliamo che tutti sappiano che cosa si intende fare e condividano l’importanza dell’intervento. Abbiamo la fortuna di avere la collaborazione di professionisti che si sono incaricati del lavoro gratuitamente e di donazioni che permetteranno di avviare i lavori: ma la strada è lunga e impegnativa, e chiediamo l’aiuto di tutti, secondo modi e possibilità di ciascuno.

A tutti quindi un caloroso augurio di buon Natale e di un sereno 2020

Giuseppe Banfi

Informazioni aggiuntive