EDITORIALE

In questo numero del nostro “Condividere”, ultimo di un anno 2018 denso di fatti e problemi che hanno spesso interrogato il nostro “essere ACLI”,

un ampio spazio è dedicato proprio all’”essere ACLI” alla luce del 51° incontro nazionale di studi, tenutosi a Trieste tra il 13 e il 15 settembre 2018, dal titolo molto significativo “ANIMARE LA CITTà: le Acli nelle periferie del lavoro e della convivenza”

Sulla base di un’analisi ampia, articolata, approfondita della situazione italiana ed in misura minore anche europea e dell’esperienza quotidiana dei nostri servizi, si è elaborata una serie di proposte riassumibili nel nostro essere sempre “dalla parte della gente”, di cui riportiamo parti significative in rapporto alla nostra vita cittadina e cristiana: a tutti chiediamo di farne lettura attenta e oggetto di riflessione, … nonostante la difficoltà e l’impegno degli argomenti!

Anche la realtà locale sollecita il nostro impegno “dalla parte della gente”, gente che in queste settimane ha chiesto di fare qualcosa almeno, in difesa del servizio fornito dalla farmacia comunale n. 1, essenziale per la zona di S. Giulio. Diamo anche spazio alla bottega del commercio equo-solidale, come invito a frequentarla, soprattutto nelle prossime settimane….

E spazio alla preghiera! Una proposta per il nostro quotidiano e l’avvio dell’incontro mensile di riflessione aclista nella santa messa a S. Martino ogni terzo lunedì del mese, a partire dal 19 novembre.

E poi due appuntamenti, due inviti nella nostra sede, per momenti prenatalizi.

Con l’auspicio che il periodo dell’Avvento ci veda impegnati in una sentita preparazione alla festa più suggestiva dell’anno, auguriamo a tutti i nostri soci e ai loro familiari una sereno, santo Natale.

Giuseppe Banfi

Informazioni aggiuntive